venerdì 20 agosto 2010

MINESTRONE EMILIANO


Finisce un'altra settimana ed è proprio vero che in vacanza, il tempo vola ...
Oggi proponiamo un piatto che potrebbe definirsi della tradizione e all’insegna della nostalgia …..
Spesso trascorriamo qualche week-end sull’Appennino Tosco Emiliano, e spesso torniamo durante i giorni a cavallo del ferragosto, rilassandoci prima di partire alla volta dei nostri viaggi golosi.
Da questi incantevoli posti, di cui abbiamo già elogiato le delizie enogastronomiche, arriva la proposta di questo piatto.
I nonni, quelli emiliani, lo preparavano sempre, e a noi bambini non era mai gradito. Oggi che bambini non lo siamo più, almeno all’apparenza, lo apprezziamo tantissimo e quando sentiamo il profumo che emana, i ricordi del passato ritornano dolcemente alla nostra mente ….
La stufa a legna che lo cuoce lentamente, le verdure tagliate appoggiate sul tavolo, la pioggerellina appena caduta, che ti invita a metterti un golfino addosso per farti passare quel brivido fuori stagione, il profumo della legna bruciata e …. Vabbè …. fermiamoci qui con l’amarcord…..
Se siete a 900 metri di altezza come noi, e magari è appena piovuto e avete in dosso il golfino anti brividi, è ottimo caldo, ma se per caso siete in una regione in cui l’estate continua a farla da padrona, basta avere un po’ di pazienza per cucinarlo e poi ……. Provatelo freddo !!!! Vi stupirà con la sua bontà …..

Buon week-end a tutti !!!!

                                 Minestrone Emiliano

Ingredienti:
400 gr. di fagioli borlotti freschi (già sgranati)
200 gr. di fagiolini verdi
4 patate
200 gr. di spaghetti
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 mazzetto di basilico
½ gambo di sedano
1 spicchio d’aglio
4 cucchiai di olio di oliva
sale q.b.
1 dado vegetale
2 litri e ½  di acqua

Preparazione:

Mettiamo sul fuoco una pentola capiente, con dentro l’acqua, dado e sale. Nel frattempo, in una ciotola, prepariamo i fagioli borlotti già sgranati e lavati, i fagiolini verdi puliti e tagliati a pezzettini di un centimetro circa, le patate tagliate a cubetti e il gambo di sedano a pezzetti.
Quando l’acqua bolle, buttiamo nella pentola le verdure preparate precedentemente, aggiungiamo un trito di basilico e aglio e lasciamo cuocere scoperto a fuoco allegro per circa un ora.
Prepariamo gli spaghetti in un piatto, spezzettati della lunghezza di 2 centimetri circa, e gli andremo ad aggiungere al minestrone 10 minuti prima della fine della cottura.
Controlliamo bene quando il minestrone raggiunge la giusta densità e la pasta è cotta. Spegniamo, togliamo dal fuoco, e aggiungiamo 4 cucchiai di parmigiano grattugiato .
Mescoliamo bene e serviamo in tavola…..



12 commenti:

manuela e silvia 20 agosto 2010 08:23  

Un minestrone davvero particolare: molto gustoso per gli ingredienti che lo compongono e tutto tipico regionale!!
Che belle immagini qui sotto...fanno proprio volgia di un giro in montagna!
baci baci

Marica 20 agosto 2010 10:16  

anticipi i tempi... con questo caldo lo proverò freddo visto che mi fa voglia...

dolci a ...gogo!!! 20 agosto 2010 10:27  

ecco uno di quei piatti della tradizione che sanno di buono goloso e sano!!!da provare sicuramente!!baci imma

Federica 20 agosto 2010 11:20  

I minestroni mi piacciono molto anche freddi. Sarebbe un vero peccato rinunciarci in estate quando c'è grande varietà di verdura fresca a disposizione. E quasi quasi oggi ci starebbe bene anche caldo-tiepido, con questo cielo coperto. Gli spaghetti spezzati li adoro nelle minestre, mi sanno d'infanzia e di coccole. Un bacio, buon week end

Lady Boheme 20 agosto 2010 13:19  

Che bontà questo minestrone, gustosissimo e invitante! Lo proverò sicuramente, grazie, un abbraccio

Federica 20 agosto 2010 18:55  

ottimo!!da leccarsi i baffi!!complimenti!

blunotte 21 agosto 2010 09:02  

Grazie per essere un nuovo sostenitore del mio blog e grazie per la visita, complimenti per questo bel blog e per questo minestrone niente male.

Lady Boheme 21 agosto 2010 11:20  

Buongiorno, c'è un "Premio creativo" per voi sul mio blog! Un abbraccio e buon fine settimana

Chiara 21 agosto 2010 12:24  

mi piacciono anche tiepidi questi minestroni,me lo stampo, grazie, buon we!

I Viaggi del Goloso 21 agosto 2010 20:58  

@ manuela e silvia
@ dolci a go go!!!
@ Federica
@ Federica
@ Chiara
Grazie di cuore ragazze, per essere sempre presenti con le vostre visite e i vostri commenti per noi così importanti....
Un bacio a tutte voi ....

@ Marica
Benvenuta Marica, grazie della visita... Il minestrone freddo è buonissimo !!!
Ciao a presto ...

@ Lady Boheme
Ciao Lady... Grazie della visita e del tuo Premio Creativo che ci hai gentilmente offerto e che accettiamo con immenso piacere ...
Un grande abbraccio e buon fine settimana anche a te ....

@ blunotte
Grazie a te e benvenuta nel nostro blog .... Ciao a presto ...

Lucia 21 agosto 2010 21:23  

Ma che coincidenza! Anche voi minestrone! Non posso crederci :-D

lashqueen (italia) 13 ottobre 2010 11:14  

Mi piace questo minestrone. Lo voglio preparare questa settimana. Un bacio.

SPECIALE RICETTE

PASTA FRESCA

DOLCI & TORTE

FOCACCE & LIEVITATI

VIAGGI E ASSAGGI

PERCORSI GOLOSI

ALLA SCOPERTA DEI COCKTAIL

ALLA SCOPERTA DEL VINO

SCOPRIRE L' ITALIA

SCOPRIRE L' ITALIA
VIAGGI E ASSAGGI
I NOSTRI VIAGGI

DUBLINO

LOCH NESS - SCOZIA

SCHONBRUNN - VIENNA

AMSTERDAM

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP