mercoledì 24 luglio 2013

BAYEUX E IL SUO ARAZZO

A pochi chilometri dalle spiagge dello sbarco, situata nel cuore di una regione agricola cosparsa di fattorie fortificate, Bayeux è un luogo da non perdere assolutamente se vi trovate in Normandia.
In venti secoli di storia la cittadina di Bayeux si è arricchita di un patrimonio architetturale fuori dal comune e straordinariamente conservato, dalle cime dei tetti in ardesia, alle grondaie in rame, fino alle case antiche, le boutique eleganti e le dimore signorili.
il centro di Bayeux
L'ARTICOLO:

Vi sono strade in cui è piacevole passeggiare e i balconi fioriti, i giardini pubblici perfettamente curati, danno al visitatore la sensazione di essere in un luogo fuori dai nostri tempi moderni.

antica abitazione
La maestosa cattedrale in stile gotico, visibile da ogni punto della città, è uno splendido edificio risalente al secolo XI.
La cattedrale
Bayeux è famosa per il suo arazzo, noto come l’arazzo della regina Matilde, che non è proprio un arazzo, ma un ricamo di lana su tela di lino, lungo 70 metri e alto mezzo metro, che racconta in immagini, lo svolgimento della spedizione in Inghilterra di Guglielmo duca di Normandia.


Come in un film all’interno di una moderna pellicola cinematografica, il racconto ricamato sull’arazzo si conclude spettacolarmente con l’impressionante evocazione della battaglia di Hastings, che permise al vittorioso Guglielmo di essere incoronato Re d’Inghilterra nel 1066.
Sembrerebbe che l’arazzo cominciò a essere ricamato per volere di Oddone di Bayeux, fratellastro di Guglielmo il conquistatore, il quale voleva ornare la nuova cattedrale di Bayeux, e sembrerebbe inoltre, che a ricamarlo con l’aiuto delle sue damigelle fu proprio la regina Matilde, infatti l’arazzo è chiamato “Tapisserie de la Reine Mathilde”
Vi è un particolare di una cometa disegnata sull’arazzo, e gli studiosi ritengono sia stata quella di Halley di passaggio e ben visibile al tempo, almeno secondo i calcoli dei modelli matematici scientifici moderni.

l'arazzo nella grande teca
L’arazzo è un vero e rarissimo capolavoro, conservato e disteso all’interno di un lunghissima teca di vetro, in cui viene esposto e accudito dal museo che lo ospita, il Centre Guillame le Conquérant.
Visitabile con una guida multilingue, il museo permette di scoprire tutto il mistero e il fascino che ruota intorno allo splendido arazzo, ricordandoci in più occasioni che “La Tapisserie de la Reine Mathilde” è una testimonianza unica al mondo della vita del secolo XI.

un pittoresco mulino nel centro della cittadina
Se vi capita di trovarvi in Normandia, Bayeux è sicuramente un luogo dove prevedere una sosta .

23 commenti:

Lady Boheme 23 ottobre 2010 13:52  

Un luogo da favola, che fa sognare!!!! Un abbraccio e felice giornata

pagnottella 23 ottobre 2010 13:58  

Sembra uno di quei posti fiabeschi...viaggiare è straordinario, grazie per queste preziose carrellate di posti a me sconosciuti...spero ancora per poco.
Buon fine settimana ragazzi

manuela e silvia 23 ottobre 2010 14:22  

Ciao! sembra rimasto al periodo medioevale questo piccolo borgo! con chiese maestose, case dall'architettura caratteristica e tanti cenni di storia! splendido!
bacioni

valerioscialla 23 ottobre 2010 14:24  

che bel viaggio avete fatto!! Ci sono davvero delle bellissime foto!!

Patricia 23 ottobre 2010 14:34  

Adoro la Normandia, mi sa di magico e sono, peraltro appassionata di storia e di storie della storia, come questa che ci hai raccontato. Grazie, besos, vi auguro buon we:)
pat

Mila 23 ottobre 2010 14:34  

Bellissimo posto, ho intenzione di andare in Normandia il prossimo anno...spero...mi annoto la località, grazie! bellissime anche le foto! Ciao, Mila

Luciana 23 ottobre 2010 14:54  

Sembra davvero una meta interessante!!! io non ci sono mai stata però un domani chissà...un abbraccio e buon week end :)

Antonella 23 ottobre 2010 15:00  

Grazie per la dritta, non dvrebbe essere troppo distante da casa e magari uno di questo week end ci passo... mi hai incuriosita. :)
Quando ti va passa da me, ho un invito da consegnarti :D

Chiara 23 ottobre 2010 15:05  

quanto mi piacciono le case a graticcio, sono stupende! bel reportage ricco di informazioni preziose per chi ha in progetto un viaggio da quelle parti, un abbraccione , a presto!

Federica 23 ottobre 2010 15:09  

Che belle queste foto e la cattedrale è davvero stupenda. Un abbraccio, buon week end

Vanessa 23 ottobre 2010 17:25  

Che belle queste foto!!!...il posto sembra davvero bellissimo!!!...buon week end!

Fimère 23 ottobre 2010 17:31  

des sublimes photos qui me séduisent beaucoup
bonne journée

Lucia 23 ottobre 2010 18:54  

E' da un po' che sogno di andare in Normandia... Dopo questo post il desiderio è aumentato! :-)

Babs 24 ottobre 2010 00:19  

e qui scatta la voglia di partire. solo che fino a marzo del prox anno non potrò muovermi....
tengo in archivio!
baci
b

speedy70 24 ottobre 2010 09:31  

Bellissima questà località, non la conoscevo! Grazie ragazzi, buona domenica!

Silvia 24 ottobre 2010 10:16  

Quel mulino è un incanto, e le cattedrale....quando penso a una chiesa maestosa e bella è così che la immagino. Mi fa venire in mente "i pilastri della terra" :) Con i miei genitori e il camper siamo stati in normandia, ma io ero piccina, e lo ricordo solo grazie alle foto...chissà se siamo passati anche da Bayeux...in ogni caso, il vostro post è un buon motivo per andarci (o tornarci in età consapevole!!)

Greta 24 ottobre 2010 10:43  

che meraviglia...per fortuna che in questa giornata grigia si può viaggiare un pò con voi...anche se solo con la fantasia...buona domenica viaggiatori ciao

elena 24 ottobre 2010 10:44  

che bello!! immagino quanto possa essere bello passeggiare per quelle vie silenziose. Mi raccomando, Marco, giù con i formaggi.. da quelle parti sono fantastici!!
un abbraccio

ღ Sara ღ 24 ottobre 2010 16:53  

Dopo aver visto queste splendide foto io parterei subito! che meraviglia!

pâtes et pattes 25 ottobre 2010 00:07  

Bellissime le foto! Complimenti, anche noi adoriamo la Francia ed abbiamo visitato quei luoghi dal fascino unico! Ci siamo permesse di inserirvi nella staffetta dell'amicizia iniziata da Yaya, ci farebbe piacere conoscervi un po' di più, se avete piacere di saperne di più vi diamo appuntamento sul nostro blog domani sera Helga e la pelosotta Magali

labandeibroccoli 27 ottobre 2010 17:59  

grazie per la dritta! tra post e foto ci siamo proprio incuriositi!

La Gaia Celiaca 5 maggio 2011 11:35  

mi riporti in bretagna, ci sono stata -oh mamma, quanto tempo fa!!!- ci sono stata... 25 anni fa e mi è rimasta nel cuore. ogni anno diciamo di volerci tornare, ma poi le cose saltano.
me lo ricordo benissimo l'arazzo di bayeux, che posti meravigliosi...

grazie per averli condivisi con noi!

manu 24 luglio 2013 15:07  

Bellissimi posti!!!!
Un abbraccio

SPECIALE RICETTE

PASTA FRESCA

DOLCI & TORTE

FOCACCE & LIEVITATI

VIAGGI E ASSAGGI

PERCORSI GOLOSI

ALLA SCOPERTA DEI COCKTAIL

ALLA SCOPERTA DEL VINO

SCOPRIRE L' ITALIA

SCOPRIRE L' ITALIA
VIAGGI E ASSAGGI
I NOSTRI VIAGGI

DUBLINO

LOCH NESS - SCOZIA

SCHONBRUNN - VIENNA

AMSTERDAM

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP