venerdì 5 novembre 2010

GNOCCHI CON INNO AL PESTO


Del vero e unico pesto genovese avevamo già parlato in occasione della ricetta delle trofie, ma anche gli gnocchi, conditi con questa fantastica salsa, sono una vera delizia. In fondo alla ricetta, per chi avrà il piacere di ascoltarlo, c’è l’inno al pesto, scritto e cantato da una fantastica band genovese che si chiama BUIO PESTO e che canta in dialetto genovese … L’inno è stato composto in occasione dei campionati mondiali di pesto al mortaio, disputati a Genova il 19 Aprile del 2008 al Palazzo Ducale.

L’inno per chi non è de “Zena” o ligure, è correlato di sottotitoli ;)


                                     Gnocchi al pesto genovese

Ingredienti:

Per gli gnocchi:
4 patate di media grandezza
1 uovo
300 gr. di farina 00
sale

Per il pesto genovese:
3 mazzi di basilico genovese di Prà (50 gr. di foglioline circa)
6 cucchiai. di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pecorino toscano
1 cucchiaio di pinoli
1 spicchio d’aglio
sale grosso (qualche grano)
½ bicchiere d’olio extravergine d’oliva ligure

Preparazione:
Facciamo bollire le patate e le passiamo allo schiacciapatate.
Aggiungiamo la farina, il sale, l’uovo e impastiamo amalgamando bene il tutto.
Prendiamo un pezzo dell’impasto e formiamo un cordoncino, che taglieremo a pezzetti, rigirandoli poi in un po’ di farina, per dare loro la forma tonda. Li passiamo su i rebbi di una forchetta, per renderli belli soffici e decorati.
Prepariamo il pesto, mettiamo l’aglio e il sale nel mortaio di marmo e con il pestello di legno cominciamo a lavorarlo. Uniamo il basilico poco alla volta e cominciamo a stracciare con il pestello facendo un movimento rotatorio, le foglioline profumate, sino a che non diano il loro liquido verde brillante, a questo punto si aggiungono i pinoli, sempre continuando a ruotare il pestello, poi il parmigiano grattugiato con il pecorino e continuiamo così sino a che non si è formata una salsa abbastanza fine, alla quale, andremo ad aggiungere l’olio d’oliva extravergine per renderla cremosa.
Mettiamo a bollire gli gnocchi, quando vengono a galla, li scoliamo e li condiamo con il pesto genovese.



29 commenti:

lucy 5 novembre 2010 07:32  

ASSOLUTAMENTE IL PIATTO PREFERITO DA MIO FIGLIO, ALMENO UNA VOTA ALAL SETTIMANA GLIELO FACCIO!BACI E BUON WEEK

pagnottella 5 novembre 2010 07:38  

Ho capito, ho capito come se fa u pestu ^_^

Ragazzi credo d'avervi già informati circa il mio amore per il pesto...e per gli gnocchi, per me quindi, questo non può che essere un piatto 10 e lode!
Baci

Federica 5 novembre 2010 08:04  

L'estate ancora nel piatto...assolutamente squisiti questi gnocchi col VERO pesto genovese. Un abbraccio, buon week end

Zucchero e Farina 5 novembre 2010 08:25  

Adoro il pesto!nel mio frigo difficilmente manca, quello già confezionato delle note marche non è buonissimo ma ho scovato la gastronomia di un supermercato che lo fa davvere bene! con gli gnocchi è un connubio perfetto. baci

Mau 5 novembre 2010 08:38  

Ottimi! Per me il miglior abbinamento è proprio quello tra pesto e gnocchi!

EliFla 5 novembre 2010 08:39  

...io ho la fortuna di avere in freezer...proprio quello di una carissima amica di Genova..che ogni volta che ci si incontra me ne regala qualche vasetto...e devo dire che quello genovese è davvero troppo buonissimo!!!

meggY 5 novembre 2010 08:42  

Ragazzi l'inno al peso proprio mi mancava, è davvero simpatico!!!
Bhe ditemi voi che c'è di piu buono di un piattone di gnocchi al pesto...che meraviglia!
Mille baci e buon we

RicetteAmoreFantasia 5 novembre 2010 09:20  

Mi piace bravissimi, gli gnocchi al pesto non li avevo mai pensati....bella idea devono essere buoni!
Ciao e buona giornata

Stefano e Veronica 5 novembre 2010 09:25  

Ragazzi questi gnocchi al pesto saranno buonissimi...visto la ricetta "doc" del vostro pesto!!! Complimenti! :) Per sentire l'inno dovrò aspettare di tornare a casa...ma è davvero una simpatica idea! Buon week end!

Barbara 5 novembre 2010 09:51  

pesto e gnocchi mai provato...ma io il pesto lo metto anche nei tramezzini con pomodori secchi e olive...
In ogni caso con il pesto non si sbaglia, c'è sapore e c'è colore!
Buona giornata!
Barbaraxx

honey82 5 novembre 2010 10:24  

Chi resisterebbe di fronte a una delizia come questa????!!
Impossibile direi,bravissimi!!;-)
Baci e vi aspetto alla mia casetta virtuale..:-**

Angela Maci 5 novembre 2010 10:41  

Semplicemente divini, Marco!!!
Di basilico già ne sento il profumino...
Buon we a voi golosi.
bacio

marifra79 5 novembre 2010 10:53  

Inneggiamo si al pesto...è troooooppo buono!!!!!!!!!!!!!!!!
Un abbraccio

Federica 5 novembre 2010 11:08  

FA VO LO SI!!!!!!!!! davvero invitante!! complimenti!!!!!!

valerioscialla 5 novembre 2010 11:31  

Ciao io adoro il pesto e volevo chiederi due cose. Come mai questa ricetta è diversa dall'altra volta quando c'erano anche i fagiolini e le patate (cioè quale è quela originale?). Inoltre io ho un problem, ovvero quando faccio il pesto dopo un po' tende a scurirsi puoi darmi qualche consiglio per evitare questo fatto? Premetto che anche io quando ho tempo il pesto lo faccio con il mortaio.

Le pellegrine Artusi 5 novembre 2010 13:02  

Meno male che a noi "furest" ci avete messo i sottotitoli, devono essere squisiti gli gnocchi con il pesto. Per la prima volta mi è venuto da pensare che probabilmente parlando con voi sentirei un bellissimo accento genovese!!! Gnamo va e vi mando un bacione dalla Toscana.

Lory B. 5 novembre 2010 14:59  

Buoni questi gnocchi!!!!!
Mi è venuta un'acquolina!!!!
Complimenti ed un bacio!!!!!

speedy70 5 novembre 2010 15:10  

Adoro far i gnocchi in casa, che soddisfazione. . . Perfetti con il pesto, molto invitanti! Un abbraccio. . .

Manuela 5 novembre 2010 17:06  

Eh! Sì questi gnocchi sono proprio un inno alla gioia per chi li mangia!! Sono una vera goduria e poi con un pesto così...Complimenti per il video molto simpatico ed esaudiente per come si prepara un ottimo pesto!! Bacioni e buon week end.

LAURA 5 novembre 2010 20:18  

Per cena questo piatto me lo mangerei molto volentieri!!!!
Il vero pesto genovese è buonissimo, proverò a farlo e vi farò sapere come mi è venuto!!!!
Buona serata

sirio 5 novembre 2010 20:20  

Che bella sorpresa questo blog, complimenti!
Sono un irriducibile "fan" del pesto, un condimento che è una vera delizia.
Grazie per il commento da me, buona serata e a presto!

Valentina 5 novembre 2010 20:35  

ho rifatto le vostre lasagne, spero non vi dispiaccia, ma grazie grazie tante per aver condiviso la vostra versione
ecco il link

http://ilricettariodivalentina.blogspot.com/2010/11/lasagna-con-dadini-di-carne.html

Vanessa 5 novembre 2010 22:04  

Miei concittadini questo è uno dei miei piatti preferiti!!!!...beh,sono genovese...come voi!!!! ^_^

I VIAGGI DEL GOLOSO 5 novembre 2010 22:26  

@ Tutti voi

Grazie di cuore, siete sempre gentili e simpatici nei vostri graditissimi commenti...
Un grosso bacione e un abbraccio alla prossima ....


@ Valerioscialla
Sono entrambe ricette originali genovesi. le trofie non sono fatte con le patate, quindi si possono aggiungere insieme ai fagiolini per completare il piatto. Mentre i gnocchi sono fatti con le patate, per cui generalmente vanno gustati da soli con il pesto.
Per non far ossidare il pesto bisogna lavorarlo a temperatura ambiente e il più velocemente possibile...
Un caro saluto Valerio a presto

@ Sirio
Grazie per essere passato e benvenuto tra i nostri amici un saluto a presto...

@ Pellegrine Artusi
La cadenza genovese si, quella l'abbiamo ... ma non come quelli dell'inno ;)
Bacioni

@ Valentina
Hai rifatto le nostre lasagne?
Ne siamo onorati altro che dispiaciuti ... Grazie a te ...
un abbraccio a presto ...

matteo 5 novembre 2010 22:35  

i classici son sempre i classici

Tery 5 novembre 2010 23:06  

Ahahhahha il nome del gruppo fa ridere un sacco!!
Comunque.... non saranno le trofie, ma a me gli gnocchi con il pesto piacciono tantissimo!!!!

viola 6 novembre 2010 17:28  

Che piatto spettacolare, io adoro il pesto e questa foto fa venire l'acquolina....
Bellissimi questi gnocchi.
Complimenti....
Un bacio

simonetta 6 novembre 2010 21:11  

Sono d'accordo con te, il pesto va usato rigorosamente solo ed escusivamente con questo tipo di pasta: trenette, trofie, gnocchi ed eventualemnte lasagne ( mandili)!!!

La Gaia Celiaca 7 novembre 2010 23:53  

Ciao!
Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma siamo in poche e abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti di un’importante iniziativa food-blogger contro l'omofobia!
Trovi tutte le info qui e
qui!

SPECIALE RICETTE

PASTA FRESCA

DOLCI & TORTE

FOCACCE & LIEVITATI

VIAGGI E ASSAGGI

PERCORSI GOLOSI

ALLA SCOPERTA DEI COCKTAIL

ALLA SCOPERTA DEL VINO

SCOPRI GENOVA

VIAGGIANDO IN LIGURIA TRA LUOGHI & RICETTE

I NOSTRI VIAGGI

DUBLINO

LOCH NESS - SCOZIA

SCHONBRUNN - VIENNA

AMSTERDAM

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP