domenica 19 giugno 2011

LISBONA tra mare e tradizioni



Capitale del Portogallo, Lisbona è la città più occidentale d’Europa. Affacciata sull’oceano atlantico e costruita su i sette colli posti nella sponda settentrionale del Fiume Tago, regala ai suoi visitatori panorami, colori e sensazioni difficilmente dimenticabili.
La città è divisa in quattro grandi aree chiamate Bairros, le quali sono divise in 53 quartieri chiamati Freguesias, ma per chi visita Lisbona le tre zone più importanti sono il Bairro Alto, (il quartiere alto) la Cidade Baixa il (quartiere basso) e Alfama, il quartiere più antico di Lisbona e cuore della città.
Lisbona in parte è visitabile a piedi, perché i monumenti e i luoghi di maggior interesse si trovano vicini l’uno all’altro e sono situati al centro della capitale portoghese. Ma essendo caratterizzata da viuzze che salgono e scendono ripide tra un quartiere e l’altro, bisogna sempre tenersi pronti a importanti scarpinate o all’idea di utilizzare i mezzi pubblici.
Le strette vie di Lisbona

La parte centrale di Lisbona si estende da Avenida da Libertade, la grande via principale, fino al Praça do Comercio, nella così detta Baixa, zona dello shopping che si estende fino a Praça de Figueira, con le splendide viuzze ricche di negozi di ogni genere.
La caratteristica zona di Alfama, il quartiere più antico di Lisbona, è uno spettacolo di vie e case bianchissime, dominata dal bel Castelo de São Jorge da cui si gode un panorama fantastico.
In questo quartiere in stile medioevale, si respira la storia moresca del Portogallo, potrete ammirare dei palazzi coperti dalle preziose piastrelle azulejos, visitare la vecchia cattedrale di Lisbona o rilassarvi in uno dei mitici locali dove potrete ascoltare i dolci lamenti dell’antico Fado.
La cattedrale

Molti turisti partendo dalla Baixa e prendendo il mitico tram 28 attraversano il quartiere, godendosi lo spettacolo delle strette viuzze sali e scendi che in alcuni punti arrivano al 14% di pendenza.

Azulejo
Continuando la visita c’è il Bairro Alto, classica zona residenziale ricca di negozietti di artigianato e anche uno dei centri della vita notturna cittadina con i locali chiamati Tascas, piccole osterie a conduzione famigliare. Dal Bairro Alto potrete ammirare i favolosi panorami della città, vi consigliamo di salire sul famoso Elevador di Santa Justa, un ascensore in stile gotico costruito agli inizi del ‘900 da un allievo di Gustave Eiffel (l’architetto della famosa torre di Parigi).

Panorama su Lisbona

Elevado di Santa Justa
Vi segnaliamo nei pressi dell’ascensore di Santa Justa, un punto informativo molto utile per visitare Lisbona, dal nome “Carris” dove con soli € 0,50 potrete acquistare una card ricaricabile chiamata “Pas Sete Colinas” con cui visitare la città utilizzando mezzi pubblici e ricaricarla secondo le vostre esigenze.
Per tutte le info www.carris.pt 
Dopo aver ammirato i favolosi panorami dal Bairro Alto, vi basterà una breve corsa in tram passando lungo il fiume Tago in direzione ovest, per arrivare nella recuperata zona dei docks chiamata Doca de Santo Amarao, dove pub e ristoranti caratterizzano questa zona restaurata e recuperata.

Docs

Poco più avanti arriverete alla zona monumentale di Belém, da dove partirono i navigatori come Vasco da Gama, in direzione delle scoperte del nuovo mondo e alla conquista di nuovi territori sotto la bandiera portoghese.

Torre di Belém
Oltre alla monumentale Torre di Belém costruita nel 1515, simbolo di Lisbona e patrimonio dell’umanità secondo l’UNESCO, in zona troverete il Palazzo della presidenza della Repubblica e il museo delle carrozze.
Vi segnaliamo ancora un quartiere, situato nella parte Nord –Est della città, il modernissimo quartiere di Parque das Nações creato per l’Expo del 1998, raggiungibile in treno scendendo alla Gare do Oriente l’avveniristica stazione tutta cristallo e acciaio.
Lisbona è una città dall’atmosfera gradevole, rilassata e vivace al tempo stesso in cui ci si può semplicemente perdere nelle bellezze della città, oppure rilassarsi al tavolo di un bar, piuttosto che girare a fare shopping.

Monumento ai navigatori

A Lisbona è possibile provare tutte le specialità della cucina portoghese, che vanno dalle zuppe di pesce ai crostacei, dal polpo al nasello, per finire con il famoso bacalhau (baccalà) cucinato in 365 modi diversi uno per ogni giorno dell’anno.  Da segnalarvi un gustosissimo piatto a base di vongole chiamato“à Bulhão Pato”,  
Per chi invece adora la carne, consigliamo di assaggiare la "Carne de porco à alentejana" un piatto delizioso a base di carne di maiale molto usata da queste parti.
Per quello che riguarda i dolci il più conosciuto è il Pastéis de Belém un dolcetto a base di cannella e pasta sfoglia buonissimo, venduto anche in una famosa pasticceria della città …



Ancora qualche curiosità.
A Lisbona potrete ammirare il Ponte Vasco da Gama, avveniristico e suggestivo, che vanta il record di essere  il ponte più lungo d’Europa. Largo 30 metri e lungo 17 chilometri, 10 dei quali sospesi sul fiume Tago, unisce le 2 sponde del fiume ospitando 6 corsie per le automobili che lo percorrono nei due sensi di marcia.  Inaugurato il 29 marzo 1998 in occasione dell’EXPO di Lisbona per ricordare i 500 anni della scoperta da parte di Vasco da Gama appunto, della via per le Indie, scoperta che rese il Portogallo paese ricco e prosperoso.

Ponte Vasco da Gama - Immagine presa da web
Molti musei e monumenti di Lisbona sono chiusi il lunedì (specialmente quelli della zona di Belem). Quindi questo può essere il giorno giusto per vedere il castello, l’ Oceanarium che sono aperti tutti i giorni oppure il Palazzo di Queluz che chiude il martedì.
Esiste la possibilità presso l’ufficio del turismo di Lisbona di acquistare una carta sconto chiamata Lisboa Card che comprende l’utilizzo dei mezzi pubblici e sconti per varie visite ecc…, il costo è € 13,50 al giorno, sicuramente interessante, ma ricordate di considerare bene prima dell’acquisto, se vi conviene utilizzarla, dipende da come intenderete visitare Lisbona …  

Lisbona vista dall'alto
Ultima cosa ma non meno importante, soprattutto per chi capita a Lisbona nel week end, la maggior parte dei musei e dei monumenti di Lisbona, possono essere  visitati  gratuitamente la domenica fino alle ore 14.00.

8 commenti:

Chiara 19 giugno 2011 09:21  

Un reportage davvero completo, grazie viaggiatori, buona domenica!

Debora 19 giugno 2011 09:29  

mi è venuta voglia di andare a Lisbona!!! i vostri racconti mi catturano sempre!! per non parlare delle foto!! e bravi!!

anche a Parigi una volta al mese i musei sono gratuiti!! non ricordo se la prima o l'ultima domenica del mese!!! :-)

Greta 19 giugno 2011 10:27  

Che bel viaggio mi avete fatto fare! Buona giornata golosi ciao

cuoca gaia 19 giugno 2011 10:35  

Daaai non è giusto :( Questa sarà la seconda estate senza vacanze e voi mi raccontate di questi splendidi posti :( sigh

Fabiana 19 giugno 2011 12:13  

Città assolutamente straordinaria ed indimenticabile!!
Mi candido come chef itinerante (....ma anche cuoca rende l'idea) e a tempo perso porto pure le valigie....può interessare?!!

Saluti liguri, assolati e ventosi

Fabiana

Mau 19 giugno 2011 17:25  

Complimenti, il vostro reportage è davvero "invitante"! ;)

Lory B. 20 giugno 2011 07:50  

Quante informazioni dettagliate!!!!!
Grazie di cuore e felice lunedì!!!!
Un abbraccio!!!

Maura,  23 giugno 2011 21:44  

Non sono mai stata a lisbona ma devo dire Marco che il tuo reportage mi ha invogliato parecchio per visitare questa citta'cosi' bella piena di storia, arte,e tradizioni..Grazie ragazzi.

SPECIALE RICETTE

PASTA FRESCA

DOLCI & TORTE

FOCACCE & LIEVITATI

VIAGGI E ASSAGGI

PERCORSI GOLOSI

ALLA SCOPERTA DEI COCKTAIL

ALLA SCOPERTA DEL VINO

SCOPRI GENOVA

VIAGGIANDO IN LIGURIA TRA LUOGHI & RICETTE

I NOSTRI VIAGGI

DUBLINO

LOCH NESS - SCOZIA

SCHONBRUNN - VIENNA

AMSTERDAM

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP