venerdì 23 settembre 2011

UN VIAGGIO & UNA RICETTA

IL FORTE DI BARD
PORTAFOGLI RIPIENI SU SALSA DI POMODORO
Oggi per la rubrica Un Viaggio & Una Ricetta, vi presentiamo il Forte di Bard abbinato ai Portafogli Ripieni che ci ricordano alcuni squisiti piatti della Valle D'Aosta ...

IL Viaggio ....
IL FORTE DI BARD

Tra i luoghi da non perdere viaggiando e curiosando per l’Italia c’è sicuramente il Forte di Bard, situato all’inizio della Valle d’Aosta arrivando da sud . La sua posizione strategica, arroccato su di una roccia a picco dominante la Dora Baltea e tutta la valle sottostante, ha reso il Forte di Bard un baluardo inespugnabile.
Uno dei varchi di accesso al forte



La sua storia millenaria fatta di battaglie gloriose e disfatte brucianti rende ancora più affascinante il luogo situato a 380 metri sul livello del mare all’imbocco di una gola che in passato era un crocevia obbligato tra la Francia e l’Italia.
Un ascensore panoramico in vetro e acciaio sale a strapiombo sulla gola e la roccia, regalando al visitatore un brivido e uno spettacolo straordinario su tutta la valle sottostante. In alternativa si può salire a piedi utilizzando la vecchia strada di accesso.
In cima alla roccia svetta austero e imponente il Forte di Bard, uno dei più grandi monumenti delle Alpi occidentali, che con i suoi 14.000 metri quadrati di superficie e 2.000 metri quadri di cortili interni, viene considerato uno dei simboli della Valle d’Aosta
Tra le varie vicissitudini vissute dal Forte di Bard nei secoli passati ricordiamo le più recenti. Raso al suolo dalle truppe napoleoniche ostacolate dal forte nella loro discesa verso l’Italia, fu ricostruito dai Savoia nel XIX secolo divenendo la fortezza così come oggi la vediamo. Lasciato andare in rovina quasi fino a giorni nostri, dopo anni di lavori dedicati al recupero e al restauro, oggi il forte si è trasformato da baluardo militare a sede espositiva con 3000 metri quadrati dedicati al Museo delle Alpi, che accolgono i visitatori in un viaggio virtuale nell’universo alpino tra installazioni artistiche e giochi multimediali .

Ascensori che portano alla cima
Panorama
Ogni anno vi sono interessanti appuntamenti culturali tra i quali vi segnaliamo, dal 18 maggio fino al 1 Novembre 2011, la mostra Joan Mirò Poème, 192 opere tra dipinti, sculture, litografie, incisioni e ceramiche, una mostra da non perdere per conoscere meglio un dei grandi maestri del ‘900.
Dopo l’interessante visita, una sosta alla caffetteria situata nella vecchia polveriera del forte, vi delizierà con varie golosità e specialità del luogo.
Tra le specialità culinarie che potrete trovare da queste parti così come in tutta la Valle d’Aosta, vi consigliamo la fonduta e gnocchi, le costolette alla valdostana, polenta concia (polenta e formaggio), la"soupe alla valpellineintze" (pane, cavoli, fontina e brodo).
Il Genepy è il liquore caratteristico della valle.

Un passaggio interno del forte
Targa dedicata a Vittorio Emanuele III a cui si deve la ricostruzione del Forte
Situato ai piedi della Rocca del Forte, vi è adagiato il borgo medievale di Bard, uno dei più suggestivi e meglio conservati dell'intera Valle d'Aosta. Sin dall'antichità per la sua posizione strategica, è sempre stato un sicuro riparo contro le invasioni e conserva tuttora lo stile ad archi ricco di bifore con finestre crociate.
Il Forte di Bard è situato all'imbocco della Valle d'Aosta, a 45 km da Aosta e 78 km da Torino.
Si può arrivare agevolmente da tutta Italia in auto dalla SS. 26 della Valle d'Aosta e con l'autostrada A5 utilizzando l’ uscita ai caselli di Pont-Saint-Martin per chi proviene da Sud e di Verrès per chi proviene da Nord, rispettivamente a 5 e 9 km di distanza.
Arrivati a Bard vi sono varie possibilità di parcheggio;
-Parcheggio ai piedi del Forte con tariffa forfettaria senza limiti di tempo € 3

-Parcheggio Liéron a circa 200 m dal Forte lungo la SS.26 (gratuito)

-Parcheggio San Giovanni a circa 200 m dal Forte lungo la SS.26 (gratuito)

Il Forte di Bard è aperto tutto l'anno con i seguenti orari:
martedì-venerdì 10.00 | 18.00
sabato e domenica 10.00 | 19.00
Chiuso il lunedì
La biglietteria chiude un'ora prima del Forte

Le Alpi dei Ragazzi
Orario invernale (in vigore sino al 1° giugno 2011)
giovedì e venerdì riservato alle scuole su prenotazione
sabato e domenica 10.00 | 17.00
Orario estivo (dal 2 giugno al 9 ottobre 2011)
da giovedì a domenica 11.00 | 18.00

Mostra Joan Miró Poème
Dal 18 maggio al 1° novembre 2011
martedì-venerdì 10.00 | 18.00
sabato e domenica 10.00 | 19.00

APERTURE STRAORDINARIE DEL FORTE
Estate 2011
Dal 25 luglio al 28 agosto compresi 10.00 | 19.00
Apertura prolungata 13, 14 e 15 agosto 10.00 | 21.00
Le Alpi dei Ragazzi aperto tutti i giorni dal 1° al 15 agosto compresi 12.00 | 18.00
PERIODO CHIUSURA ANNUALE DEL FORTE
dal 21 novembre al 6 dicembre 2011

Forte
Ingresso libero.
Visita assistita al monumento: €60 ogni 25 persone (su prenotazione)
Museo delle Alpi
Intero: € 8
Ridotto:€ 6
Ragazzi: € 4
Scuole 6-18 anni: €4
Mostra Joan Miró, Poème
Dal 18 maggio al 1° novembre 2011
Intero: € 9
Ridotto/Ragazzi: € 6
Museo delle Alpi + Mostra Joan Miró PoèmeIntero: € 12
Ridotto/Ragazzi: € 8


Se passate in Valle d’Aosta, il Forte di Bard è un luogo da non perdere …

LA Ricetta ...
PORTAFOGLI RIPIENI SU SALSA DI POMODORO

 Portafogli ripieni su salsa di pomodoro

Ingredienti:
4 fette di tacchino
4 fette di speck
formaggio a piacere tra (fontina, edam, emmenthal)
1 uovo
pangrattato (per impanare)
2 cucchiai di latte
30 gr. di parmigiano grattugiato
sale
olio d’oliva

Per la salsa:
½ cipolla
2/3 pomodori maturi
1 spicchio d’aglio intero
olio
sale

Preparazione:

Prendiamo le fette di tacchino, le saliamo leggermente e sopra vi adagiamo una fetta di speck, una fettina di formaggio per poi chiudere a metà premendo bene come nella foto.



Intanto prepariamo la salsa: mettiamo la cipolla tritata in un tegamino con dell’olio e lo spicchio d’aglio intero che poi leveremo, rosoliamo e uniamo i pomodori passati al mixer, saliamo lasciando cuocere il tutto.
Sbattiamo l’uovo con la forchetta, saliamo, uniamo il parmigiano grattugiato e il latte.
Immergiamo le fette ripiene, scoliamo e passiamo al pangrattato premendo bene anche sui bordi.


Friggiamo in olio d’oliva caldo e scoliamo su carta assorbente.
Mettiamo la salsa ottenuta ancora calda in piatti singoli e adagiamo sopra i portafogli. Provateli sono fantastici.




9 commenti:

Alessia (Ale) 23 settembre 2011 14:47  

La Valle è strapiena di castelli da andare a visitare, tutti aperti e molto diversi tra loro... Un'altra "bevanda" assolutamente da provare è il caffè alla valdostana... tu non l'hai provato???
ciao
Ale

Orodorienthe 23 settembre 2011 15:40  

grazie per questa "gita" favolosa, ottima ricetta, ciao

Audrey 23 settembre 2011 18:04  

Ciao! Ho scoperto oggi il tuo blog.. davvero complimenti! Anche io sono appassionata di viaggi, cucina.. e di cinema! Tornerò a trovarti presto.. e magari se sei d'accordo ti linkerò volentieri nel mio! NonSoloPizzaeCinema.com

stefy 23 settembre 2011 21:23  

Buona la ricetta e bellissimo il reportage del viaggetto.....

Maura,  23 settembre 2011 22:48  

Mi piacerebbe tanto andare a visitare il forte di bard chissa'che una di queste domeniche..ottimo secondo i portafogli ripieni..BRAVISSIMI!!!

Maura,  23 settembre 2011 22:48  

Mi piacerebbe tanto andare a visitare il forte di bard chissa'che una di queste domeniche..ottimo secondo i portafogli ripieni..BRAVISSIMI!!!

alex 23 settembre 2011 23:00  

Squisita ricetta, mi piace! bellissimo posto, ciao Alex

La Gaia Celiaca 24 settembre 2011 00:14  

mai stata in val d'aosta, ma questo posto mi ispira assai... come i tuoi portafogli, d'altronde!

Italiansalaatti 25 settembre 2011 11:13  

Affascinante il posto e golosa la ricetta. Quindi, una combinazione perfetta! :) Questa ricetta la voglio inserire nel menù di questa settimana a casa nostra! Buona domenica!

SPECIALE RICETTE

PASTA FRESCA

DOLCI & TORTE

FOCACCE & LIEVITATI

VIAGGI E ASSAGGI

PERCORSI GOLOSI

ALLA SCOPERTA DEI COCKTAIL

ALLA SCOPERTA DEL VINO

SCOPRI GENOVA

VIAGGIANDO IN LIGURIA TRA LUOGHI & RICETTE

I NOSTRI VIAGGI

DUBLINO

LOCH NESS - SCOZIA

SCHONBRUNN - VIENNA

AMSTERDAM

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP