giovedì 15 novembre 2012

LUOGHI DA NON PERDERE ... SKELLIGS ISLANDS ...



Oggi per la nostra rubrica "Luoghi da non Perdere" vi raccontiamo di un posto remoto ma splendidamente attrattivo ... 
Le Skelligs Islands ...
Siamo in Irlanda sul versante dell' oceano Atlantico e queste isole non sono da tutti conosciute, ma chi vi ha messo piede, di certo non può averle dimenticate ...


 Il nome esatto dell'isola da visitare è Skellig Michael, dal gaelico irlandese Sceilig Mhichíl, che significa Roccia di Michele o anche Grande Skellig, Great Skellig, è l'isolotto più grande delle due isole Skellig.
Un paradiso paesaggistico e naturalistico situato a circa 17 km dalle coste del Kerry, in pieno oceano Atlantico, un luogo di notevole importanza storico culturale per la presenza sulla sua sommità, di uno straordinario quanto poco accessibile, complesso monastico straordinariamente conservato, di origine cristiana, costruito nell'anno 588 e divenuto patrimonio dell'umanità protetto dall'UNESCO nel 1996.

PIANTINA PER LOCALIZZARE IL LUOGO
L'isola non è oggetto di moltissime visite da parte dei turisti, scoraggiati dalla sua remota e sperduta posizione, ma anche grazie alle numerose restrizioni da parte del governo irlandese che ha imposto, solo a 10 imbarcazioni, di salpare dalle coste del Kerry con un massimo di 12 persone a bordo e soltanto una volta al giorno. Si parte da Port Magee e la traversata dura circa 45 minuti .

PORT MAGEE
L'ARRIVO IN BARCA 
Il tragitto in barca può risultare tormentato visto che l'oceano Atlantico fa sentire la sua forza, ma una volta arrivati lo spettacolo lascia senza fiato... 
Il luogo è incredibilmente selvaggio, preservato in maniera eccellente e si possono fare anche curiosi incontri ...


Il complesso monastico, spartano fino all'eccesso, è un'immagine palese della vita rigorosa praticata dai monaci del primo Cristianesimo Irlandese
I monaci vivevano in piccole celle circolari  dette Clochans, fatte di pietra viva, asciutta e incastrata sapientemente, costruite alla sommità di scogliere a picco sul mare alte circa 60 metri. 
Il monastero è accessibile da un'impervia scalinata scavata nella roccia e presenta accanto un'antica High Cross.


 Pare che il monastero scampò a un incursione dei vichinghi nell' anno 823, ed ebbe un espansione con la costruzione della cappella centrale intorno all'anno 1000. Il tutto venne abbandonato nel 1100 e riscoperto nel XVI secolo per pellegrinaggi annuali, ma senza residenti fissi. Nel 1826 fu costruito un faro per rendere visibile l'isola anche di notte e nel 1986 furono intrapresi dei lavori di restauro per aprire il luogo ai turisti.
Recentemente l'accesso ai turisti è stato limitato per cercare di conservare al meglio questo luogo eccezionale e unico al mondo.
Si vuole conservare in particolare la scalinata di accesso al complesso che da un lato non è particolarmente sicura per le persone che la percorrono, dall'altro la stessa scalinata è in pericolo, il suo deterioramento potrebbe divenire irreversibile se percorsa senza sosta da troppa gente.
SCALINATA
L'aspetto selvaggio e particolare dell'isola e le sue caratteristiche hanno influenzato vari artisti di ogni genere, dai musicisti agli scrittori. Il luogo è davvero mistico e la natura si sbizzarisce come vuole, nelle sue turbolenze e nei suoi capricci, offrendo uno spettacolo diverso ogni giorno.

PANORAMI DELLA NATURA
E per finire una piccola curiosità, nell'aprile del 2008 sono state coniate delle monete euro commemorative raffiguranti Skelling Michael, per celebrare l'anniversario dei 12 anni dell'entrata del sito tra i luoghi protetti dell'UNESCO... 
Se un giorno vi capiterà di visitare l'Irlanda, le Skelligs Islands sono davvero un luogo da non perdere...

10 commenti:

Mariangela Circosta 14 novembre 2012 08:19  

Meraviglioso questo posto, complimenti anche per le splendide foto, sono un invito alle vacanze!!!!!

VIVI 14 novembre 2012 08:33  

CHE MERAVIGLIA ...
COMPLIMENTI PER IL BLOG !!!
UN BACIONE VIVI ...

Ribana Hategan 14 novembre 2012 09:29  

Che posti fantastici, grazie mille per il viaggio, stupendo!
Le foto sono meravigliose, complimenti!
Buona giornata!
Baci

Rosalba,  14 novembre 2012 09:59  

Che bello questo posto ...
Che bello viaggiare con voi ...
Un bacio Rosalba ...

La cucina di Esme 14 novembre 2012 10:23  

Non conscevo l'esistenza di queste isole, eppure sono una che legge e viaggia tanto :)
grazie di questo post molto interessante seguitate così siete molto utili a tutti noi con le vostre info di viaggi :)
buona giornata
Alice

Günther 14 novembre 2012 13:53  

non le conoscevo sono rimasto molto incuriosito dal vostro racconto

Maura,  14 novembre 2012 18:56  

Nn conosco queste isole ma grazie a te Marco ho sognato un po'..gran bel reportage..partirei subito!!!

Giada V. 15 novembre 2012 01:26  

Grazie a te, ora le conosco anch'io queste isole stupende!!! :)

Giulia - Parole di Zucchero 15 novembre 2012 03:33  

wow, che meraviglia! mai stata in questi luoghi stupendi, mi fate venire voglia di prendere il volo!

Chiara Giglio 15 novembre 2012 22:36  

che posto interessante, non sono mai stata da quelle parti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LA RICETTA PIU' CONSULTATA

CROSTATA DI VERDURA

Cerchi qualcosa nel blog ? Digita una parola chiave nella casella qui sotto e clicca cerca

Caricamento in corso...

CROCIERE IN OFFERTA E LAST MINUTE

Il nostro sito è segnalato da ...

Top blogs di ricette
LA RICETTA DEL MESE

CANNOLI & PANNA MONTATA

BLOG ROLL

VISITE ODIERNE

SITI AMICI

IL VIAGGIO DEL MESE

VIAGGIARE IN IRLANDA

VIAGGIA CON NOI ... SEGUI I NOSTRI VIAGGI ...

AMSTERDAM

UN WEEK END A BRUGES

INNSBRUCK

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP