domenica 10 maggio 2015

COME FARE LA TORTA DELLE ROSE


Festa della mamma 2015
Un'occasione in cui riproponiamo la Torta delle Rose a forma di cuore, facendo gli auguri a tutte le mamme.
Questo dolce golosissimo, può essere gustato in tante occasioni di festa.
Il procedimento è un pochino laborioso, ma il risultato ripagherà ampiamente l'impegno. 
Buon fine settimana a tutti...

  
                Torta delle rose

Ingredienti:

Per il fermento:
75 gr. di farina 00
½ cubetto di lievito di birra
50 ml. di acqua tiepida

Per l’impasto:
75 gr. di farina 00
125 gr. di farina manitoba 
55 gr. di zucchero
25 gr. di burro
pizzico di sale
1 uovo intero
50 ml. di latte
125 gr. di burro (per i giri della sfogliatura)

Per la crema:
250 ml. di latte
mezza stecca di vaniglia
13 gr. di burro
100 gr. di zucchero 
1 uovo + 1 tuorlo
35 gr. di farina

Per la finitura:
glassa bianca

Preparazione:
Prepariamo in una ciotola il fermento con la farina mescolata all’acqua tiepida dove sarà stato sciolto il lievito di birra. Lo copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare sino a che non avrà raddoppiato il volume.
Mettiamo poi sul tavolo le due farine, lo zucchero, il burro a temperatura ambiente, il pizzico di sale, l’uovo intero, il latte e uniamo il fermento preparato. Impastiamo amalgamando bene il tutto.
Prendiamo ora il burro per la sfogliatura, lo fasciamo con la pellicola e battendolo con il mattarello cerchiamo di appiattirlo ottenendo una sfoglia rettangolare. Riponiamolo poi in frigo.
Stendiamo l’impasto a forma di rettangolo e incorporiamo il burro, piegandolo e subito dopo facciamo un'altra piegatura, girando il verso della pasta.


Mettiamo in frigo coperto per una mezz’ora.
Nel frattempo prepariamo la crema pasticcera; mettiamo in un pentolino il latte, lo zucchero (50 gr.), la vaniglia, il burro e portiamo il tutto in ebollizione.
In un altro recipiente mettiamo invece le uova, lo zucchero (50 gr.) e la farina, mescoliamo bene il tutto e lo andremo ad aggiungere al pentolino di  latte in ebollizione(dopo aver tolto la stecca di vaniglia), lasciamo riprendere il bollore continuando a mescolare, poi spegniamo il tutto e facciamo raffreddare.
Riprendiamo quindi la pasta e la stendiamo nuovamente battendola con il mattarello, in un rettangolo uguale a quello ottenuto prima, ma nel verso opposto, piegandola e sovrapponendola come nella foto.



Questa operazione la dobbiamo fare 3 volte e ogni volta la pasta deve riposare in frigo coperta per mezz’ora.
Dopo aver finito i famosi “giri”stendiamo la pasta mantenendo il solito rettangolo, ma più sottile che cospargeremo di crema pasticcera.


Lo arrotoliamo poi su se stesso e tagliamo delle fette dal rotolo formato che andremo a disporre in una teglia.
 In questo caso abbiamo usato quella a forma di cuore.
PRIMA DELLA LIEVITAZIONE
Copriamo e lasciamo lievitare per 1 ora circa.
DOPO LA LIEVITAZIONE
Mettiamo poi in forno a 200° per 20 minuti controllando.
Sforniamo, lasciamo raffreddare, adagiamo la torta su un piatto e coliamo di glassa bianca o la pennelliamo di gel per dolci quello trasparente. Ottima torta sia per la colazione o una merenda accompagnata da una tazza di tè.


1 commenti:

Carmine Volpe 10 maggio 2015 15:41  

a forma di cuore è quello che ci vuole

SPECIALE RICETTE

PASTA FRESCA

DOLCI & TORTE

FOCACCE & LIEVITATI

VIAGGI E ASSAGGI

PERCORSI GOLOSI

ALLA SCOPERTA DEI COCKTAIL

ALLA SCOPERTA DEL VINO

SCOPRIRE L' ITALIA

SCOPRIRE L' ITALIA
VIAGGI E ASSAGGI
I NOSTRI VIAGGI

DUBLINO

LOCH NESS - SCOZIA

SCHONBRUNN - VIENNA

AMSTERDAM

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP